Questo è il fotoblog di Davide Dutto. Visita anche: Facebook Pinterest YouTube Instagram Cibele Edizioni Sapori Reclusi

Cosa dire, quando un piccolo fotografo si ritrova seduto a tavola con ventiquattro grandi produttori di Barolo?

Il ristorante è l’Antica Corona Reale a Cervere di Gian Piero Vivalda.

In effetti ho poco da dire, rimango per lo più in silenzio, ascolto, assaggio e fotografo i magnifici ventiquattro. I baroli, portati direttamente dai produttori sono appena arrivati.

Barolo 2010 en primeur, per scoprire cosa l’uva nella bottiglia, ma soprattutto i produttori avranno da dirsi di questa annata.

Quindi in sequenza assaggiamo:

Renato Corino, Roberto Voerzio, Marcarini, Oddero per la prima batteria.

Silvio Grasso, Elio Altare, Michele Chiarlo e Renato Ratti per la seconda batteria.

Ecco, dopo questa batteria sono già ben spiazzato. Mi gira la testa, non per l’alcol, ma per lo spettacolo della degustazione in se. Io ne capisco ben poco di vini, lo ammetto. Sento parlare di acidità, legnosità, colore, carattere, persistenza, e pregi e difetti, ma stento a stare dietro queste sensazioni.  Ad ogni sorso di ogni bicchiere la cosa che sento più persistente è la grande umanità. Ci possono stare mille terminologie per descrivere quello che assaggiamo, ma io ci trovo sempre le persone in questi vini, il lavoro nelle vigne e in cantina, il freddo, la neve come in questo  periodo, poi la luce e i colori clorofilliani della primavera, e il caldo e la polvere dell’estate, salite e discese, boschi ai bordi dei filari e terra che si sbriciola al sole e s’impasta alla pioggia… Proseguo nell’assaggio.

Damilano, Sandrone, Marchesi di Barolo, Marziano Abbona per la terza batteria.

Cavallotto, Vietti, Paolo Scavino e Cordelo di Montezzemolo per la quarta batteria.

A questo punto vagavo tra la cucina e la sala, mentre Renzo si siede al il mio posto e dialoga ormai con il bicchiere in mano un po’ con tutti.

Paolo Conterno, Conterno Fantino, Domenico Clerico Chiara Boschis per la Quinta e penultima batteria.

Gagliardo, Prunotto, Beni di Batasiolo e Pio Cesare per finire la sesta batteria.

Vicino a me è seduta la squisita Cristina Oddero, assaggia e scrive con precisione e sicurezza ad ogni sorso. Il mio foglietto rimane vuoto di annotazioni, continuo ad osservare, ascoltare. Sulla mia destra Vietti padre e figlio, davanti Damilano Guido e poi  Fabio Clerico, una gran bella tavolata.

Insomma una sera, che dopo il sottofiletto di fassone battuto al coltello, uovo terme su fonduta di Raschera d’alpeggio, cardo gobbo di Nizza Monferrato, trippa di vitella piemontese lavata a mano e stufata con porri di Cervere e lenticchie di Castelluccio, Ravioli di gorgonzola della latteria di Cameri, pere madernassa e mandorle d’Avola, stracotto ovviamente al Barolo con verdure croccanti dell’orto di Bra, formaggi e “Sentieri di Langa come dolci, espresso e piccola pasticceria… e ventiquattro baroli, mi perdo sul delicato spettacolo nel finale di Domenico Clerico e Renzo Vivalda che gesticolando con il microfono in mano e senza dire una parola, riescono a concentrare in un bacio i sentimenti più belli di chi vive del proprio mestiere con amore e passione e amicizia. Dentro le loro facce e le rughe sorridenti vedo e sento forte storie e vite piene di succo e spirito. Alla fine, ormai tardi, torno a casa come tutti stando attenti ai controlli con palloncini, guido piano. Grandi produttori e grandi Renzo e Domenico.

 

IMG_8112

8473697cee8c0dc1e39a5c2909f2a743

IMG_8118

cfab18ed05ef35e1e2fee8a4518487d5 

IMG_8209

IMG_8313

IMG_8315

IMG_8136

IMG_8192

 

d5fa02bc3470701f04727fd51fc94dc4 

IMG_8178

eb9b5c3680c6ada0a266d35c4db72d99 IMG_8194IMG_8208

IMG_8310

IMG_8297

IMG_8251  

IMG_8324

IMG_8222IMG_8226IMG_8228IMG_8317 IMG_8360IMG_8361

 

  • Davide

    Posted: 22 dicembre 2013


    Bravissimo. Ho già ammirato tanti tuoi scatti, ma questa volta per me ti sei superato. Mi sembra di essere presente tanto sono coinvolgenti queste immagini. Tu sei come il Barolo: invecchiando migliori! hi hi hi hi... a presto Rispondi



  • È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>